LO SCRITTORE, QUALSIASI GENERE EGLI SCRIVA, DEVE ESSERE TESTIMONE DELLA STORIA, PERCHE' IN OGNI ROMANZO SI CELA LA VERITA' DELLA REALTA'.

mercoledì 21 gennaio 2015

FANTASCIENZA DAY by Rix!

Image and video hosting by TinyPic

Le mie pubblicazioni di genere FANTASCIENTIFICO.

Ovviamente ogni mia pubblicazione è in KINDLE UNLIMITED che invito a sfruttare per LEGGERE A MINOR COSTO AIUTANDO L'AUTORE.

L'ULTIMA DONNA DELLA TERRA
di
Ubaldina Mascia

Image and video hosting by TinyPic

Link diretto


Il mondo è finito, annientato dalla superbia degli uomini dimentichi di Dio. Il silenzio dilaga nella rinascita di una natura sovrana e incontrastata. Ma qualcuno, clandestino nelle vie della vita, fuggiasco dalla morte imposta, è sopravvissuto e cammina solitario nelle strade deserte della Terra. E’ una donna, piccola e ignara del destino che l’attende; è una giovane donna senza conoscenza e senza vie di scampo e con lei qualche animale che ne fa una fedele compagna. Ma Lui non dimentica le sue creature, ovunque esse siano, da qualunque luogo luminoso esse giungano e gli occhi dell’ultima donna della Terra si alzano al giungere impetuoso di qualcuno che cerca proprio lei senza saperlo.
Ma nulla sarà facile per Rachele, ultima speranza di una razza in agonia.


LA STIRPE
di
Barbara Risoli

Image and video hosting by TinyPic

Link diretto



Ci sarà un giorno... un mondo diviso a metà. Ci sarà un giorno... un'umanità schedata, selezionata e rigettata. Poi, verrà un giorno in cui qualcuno giungerà da lontano alla ricerca di un Uomo, un terrestre, merce rara sulla Terra dominata da una razza millenaria. E quell'Uomo potrà salvare un'intera stirpe nel lontano Universo. 
Una compagnia disperata, in fuga dal male dilagante, attraversa lo Spazio per arrivare laddove ancora nuove prove la attendono. Ma il tempo è un cerchio e ripercorrerlo è forse la vera salvezza dell'animo, umano oppure alieno. 

«É chiamata TRISOMIA 21» disse Uzar. Anthea allargò lo sguardo verde. Non comprese e lui se ne accorse. 

Nessun commento:

Posta un commento