LO SCRITTORE, QUALSIASI GENERE EGLI SCRIVA, DEVE ESSERE TESTIMONE DELLA STORIA, PERCHE' IN OGNI ROMANZO SI CELA LA VERITA' DELLA REALTA'.

lunedì 20 febbraio 2012

Le recensioni ai miei libri - IL VELENO DEL CUORE

Pur avendo ricevuto molte recensioni, la maggior parte positive, alcune negative, altre sospese tra il bello e il brutto (e ci sta tutto, chi si mette in gioco deve giocare), questa è una di quelle che mi è particolarmente cara per la sua ironia, la sua simpatia e per la sua indubbia verità.

Il veleno del cuore

LAURAELORY
utenti aNobii

 

Lo dico tutto d'un fiato: un libro da leggere quando si ha voglia di sognare, di emozionarsi, di vivere un'avventura di cappa e spada, di lasciarsi travolgere da quegli amori tormentati che rimandano al ciclo di Angelica, ai Tre Moschettieri, al feuilleton.
Questo romanzo e' ben scritto, l'edizione non e' superba, i refusi e l'impaginazione non rendono giustizia ad un testo che acchiappa e non molla, fino alla fine. L'autrice e' stata bravissima a ricreare un mondo e un'atmosfera che proprio perche' tanto lontani dal comune sentire di oggi, trasportano. E poi, sebbene Venanzio/Stolfo abbia dei nomi improponibili e la barba sempre incolta... trovarli uomini cosi'!

Nessun commento:

Posta un commento