LO SCRITTORE, QUALSIASI GENERE EGLI SCRIVA, DEVE ESSERE TESTIMONE DELLA STORIA, PERCHE' IN OGNI ROMANZO SI CELA LA VERITA' DELLA REALTA'.

lunedì 19 dicembre 2011

La mia poesia

Image and video hosting by TinyPic


Inviso
m'è l'amaro sepolcro
del passato mio travagliato
al quale poco mi appresto
e rifuggo
sotto fronte piegate dal vento,
in balia di ricordi
spezzati dal Cielo.

Assordante
è il tintinnio giocoso
dei giorni di festa
che non cancellano
la mia sorte funesta.

Rimembro
come poeta malinconico
di anni distanti
e scruto
l'estremo riposo
di chi assente
non desinerà alla mia mensa.

Sussurro
nella pietà del mio vivere stanco
un vago augurio
che viaggia
e supera
e scavalca
dimensione sconosciuta,
lido temuto.

Buon Natale, mamma.
Buon Natale, papà.

(Barbara Risoli, 2011)

Nessun commento:

Posta un commento